Ultima modifica: 10 Febbraio 2020

SAFER INTERNET DAY 2020

La Scuola Secondaria di I grado  “Tito Livio” di Napoli, Polo regionale per il contrasto e la prevenzione del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, da sempre attenta nel promuovere tra gli  adolescenti la cultura dell’inclusione e del  rispetto delle diversità  per garantire a tutti un percorso di crescita sereno ed equilibrato, ha attivato una serie di azioni didattiche,  considerando quanto questa tematica sia vicina alle sensibilità  dei nostri alunni e delle famiglie.

Partendo dalla  convinzione che  il contrasto al diffondersi del fenomeno  viene spesso  ostacolato dalle  difficoltà di comunicazione, tipicamente adolescenziale, con il mondo degli adulti,  si è pensato che la comunicazione tra pari sia la più agevole ed è per questo che la scuola  ha deciso di attuare un percorso di peer education, che farà da ponte nel dialogo tra ragazzi, docenti e genitori.

In occasione dell’evento annuale “Safer Internet Day – Together for a better Internet” – (Giornata mondiale per la sicurezza in Rete – Insieme per un internet migliore) che quest’anno è l’11 febbraio 2020, in collaborazione con “SOS Il Telefono Azzurro Onlus“, prenderanno il via una serie di attività:

  • All’ingresso i ragazzi saranno accolti da alcuni compagni che distribuiranno materiale informativo sulla problematica e, durante la mattinata, verranno svolte, in tutte le classi, discussioni guidate dai docenti, al fine di favorire la sensibilizzazione al fenomeno e far conoscere ai ragazzi le insidie ed i pericoli del Web, del cyberbullismo e del bullismo in genere.

Alle ore 9:00 verrà svolto un seminario, a cui sono invitati gli alunni delle classi prime per stimolare nei ragazzi una riflessione rispetto ad un tema importante quale l’utilizzo sicuro della rete. Questo gruppo di 45 alunni (cinque ragazzi  per ogni prima classe) già democraticamente eletti, quali aspiranti referenti per il contrasto al bullismo dai loro compagni di classe, si recheranno in Aula Magna dove saranno accolti  dalle proff. Dell’Acqua e Arabia, Referenti per il bullismo e cyberbullismo della scuola,  per iniziare un percorso di peer-education, tenuto dagli esperti del “SOS Il Telefono Azzurro Onlus” che porterà poi  due alunni di ogni classe prima a diventare educatori-formatori per la loro classe nella prevenzione e contrasto  al bullismo e cyberbullismo.  Gli alunni Referenti parteciperanno a due giornate di formazione in cui si approfondiranno le tematiche che in un secondo momento, potranno discutere in classe con docenti, compagni ed esperti del settore. Successivamente, durante il corso dell’anno, i ragazzi potranno interfacciarsi con i docenti referenti del settore, proff. Dell’Acqua e Arabia, e con il Dirigente Scolastico per contrastare il fenomeno.  

Gli obiettivi di questo percorso  sono: 

  • Promuovere la consapevolezza dei ragazzi rispetto alle tematiche del  cyberbullismo, web reputation, fake news, privacy e adescamento;
  • Accrescere le possibilità di lavoro di gruppo e di cooperazione per un obiettivo comune, invitare alla riflessione riguardo i pericoli e le regole del mondo virtuale per prevenire situazioni spiacevoli;
  • Stimolare lo sviluppo di strategie di risoluzione di situazioni complesse e problematiche, coinvolgendo i pari e gli adulti di riferimento




Per continuare la navigazione, accetta i cookies Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi